Campomarino, il centro sinistra non presenta la lista per il PD la colpa è degli alleati

Che per il centro sinistra in generale non sia un buon momento lo sanno anche le pietre, anzi spesso sembra di sparare sulla Croce Rossa. Vittorino Facciolla ha il grande e gravoso compito di risollevare le sorti di un partito che per anni ha governato l’Italia e tante regioni e comuni, ce la farà? Sappiamo solo che in un centro importante come Campomarino, l’assenza di un centro sinistra organizzato è una doppia sconfitta, e le motivazioni sembrano più una pezza a colore che altro.

“In merito alla mancata presentazione di una lista elettorale di centrosinistra per il rinnovo del Consiglio comunale di Campomarino, il Partito Democratico non può che esprimere rammarico avendo impiegato ogni sforzo possibile affinchè, viceversa, venisse composta e depositata per accedere alla competizione elettorale con propri esponenti. -Questo il comunicato diramato- Infatti, con il massimo senso di responsabilita’ politica, il PD ha messo a disposizione valenti e rappresentativi candidati senza opzionare nessun ruolo, nè quale candidato sindaco e nè con logiche spartitorie future.
Altrettanto responsabilmente ha espresso piena convergenza su ambedue i nominativi presenti sul tavolo delle trattative ed interessati a guidare la lista civica – prevalentemente di centrosinistra – che fino a ieri mattina era presente nel panorama politico di Campomarino.
Appare oltremodo evidente che alcuna responsabilità può essere ascritta al Partito Democratico di Campomarino per la mancata presentazione della lista, semmai, l’unica responsabilità ascrivibile al Partito Democratico, è quella d’aver confidato che gli alleati avessero la giusta maturità politica per superare personalismi ed incomprensioni. Così non è stato, con nostro sommo dispiacere”. 

Il Segretario Circolo Cittadino              Il Segretario Regionale
          Vincenzo Cordisco                      Vittorino Facciolla