Scritti Vaganti, Meloni zucchine cazzi e mazzi

MIMI

Secondo il capo indiscusso di Fratelli d’Italia, Giorgia Meloni, Macron dalla Francia decide di quale diametro devono essere le zucchine pescate dai pescatori italiani nei nostri mari. Non ci credete? Andate a vedere l’ultima diretta che ha fatto sui social il primo maggio e vi renderete conto che chi vi scrive non è ubriaco. Andiamo con ordine, in questo video la sovranista “Trumpista” per eccellenza dall’alto del suo 4% si e no, diciamo lordo va, ne dice di cotte e di crude, e sinceramente si fatica un bel po’ a seguire le frasi, spesso sconnesse e i salti da un discorso all’altro, ma tant’è, oggi i social permettono anche questo, è la democrazia bellezza!

Parla di abbattere l’Europa che conosciamo, di ridare la sovranità agli Stati Nazione, insomma un po’ di tutto e niente. A un certo punto però sempre parlando di Europa cita il Presidente francese Macron, dicendo, testuali parole “non possiamo farci dire da Macron quale diametro devono avere le zucchine che i nostri pescatori pescano nei mari italiani”. Proprio coi, ora il problema è che se questi, malauguratamente dovessero vincere le elezioni europee, ci cambieranno tutti i trattati di colture orticole e quelli ittici, dovremmo iniziare a chiamare le melanzane sgombri, e le triglie piselli, insomma cazzi e mazzi che si scontreranno come se non ci fosse un domani.