Larino Civica, perché spendere quasi 2 milioni di euro e poi continuare a fare fiere lungo le strade?

“Oggi più che mai dopo che grazie alla giunta Notarangelo siamo arrivati ad avere una zona fieristica con tanto di struttura e area attrezzata non capiamo perché questa amministrazione continua a promuovere fiere lungo le strade del pian san leonardo”. E’ quanto afferma in una nota il movimento Larino Civica.

“Dopo aver letto anche le motivazioni con cui il sindaco ha motivato la scelta con un commento su Facebook rimaniamo ancora più perplessi. L’evento “la Mediterranea” promosso per fine giugno ha come obbiettivo la promozione e vendita di prodotti agro-alimentari (il mercato della filiera corta) con la partecipazione di Chef narranti e a nostro avviso, non poteva che avere come location  un padiglione attrezzato e non limitarsi a un mercato rionale. Il nostro movimento – continua la nota – ha da sempre visto di buon occhio tutte quelle manifestazioni che hanno come obiettivo far crescere questa città e crediamo che la promozione dei prodotti tipici e soprattutto la promozione del territorio sono l’unico volano possibile per dare una svolta al declino che da qualche anno sta facendo “fuggire” tanti giovani. Larino Civica in diverse occasioni nei mesi precedenti le elezioni del 2018 aveva proposto ai candidati alla carica di sindaco la creazione di un ente fiera e crede ancora oggi che quella sia la soluzione  per poter dare un futuro al padiglione fieristico e soprattutto creare le condizioni per far conoscere i nostri prodotti e la nostra storia a livello nazionale. Oggi quello che vediamo è uno stabile pieno di sacchi di spazzatura lasciato all’abbandono. Non siamo contro o a favore di chi governa questa città vogliamo solo il meglio e siamo a disposizione per dare il nostro contributo affinché non ci si ritrovi ad avere l’ennesimo sperpero di denaro pubblico”.