In Regione si torna a parlare di eolico, fondi pubblici per nuovi impianti

cof

È stato presentato questa mattina a Palazzo Vitale
l’Avviso pubblico sull’efficientamento energetico, a valere sull’Azione 4.1.1 del POR
Molise FESR-FSE 2014/2020: “Installazione di sistemi di produzione di energia da
fonte rinnovabile da destinare all’autoconsumo associati a interventi di
efficientamento energetico dando priorità all’utilizzo di tecnologie ad alta
efficienza”. «L’iniziativa odierna – ha spiegato il presidente della Regione – rientra nelle attività di comunicazione che la Regione attua allo scopo di fornire tutte le informazioni utili ai soggetti interessati agli avvisi pubblici emanati».


Il “Fondo Energia” è uno strumento finanziario che concede incentivi a tasso zero,
finalizzati al finanziamento alla riqualificazione di edifici e infrastrutture pubbliche.
Gli incentivi saranno concessi in forma di prestito a tasso zero soggetto a
restituzione, fino a coprire il 100% dei costi ritenuti ammissibili.
«Un’importante opportunità – ha aggiunto il governatore – atteso che immobili e
strutture pubbliche di varia natura, potranno non solo sfruttare l’opportunità
dell’abbattimento dei costi, ma anche essere capofila in un processo di
cambiamento che consentirà al territorio di ridurre significativamente i consumi di
energia primaria, di contenere le emissioni di gas ad effetto serra e,
contemporaneamente, di innalzare l’incidenza della produzione di energia da fonti
rinnovabili sui consumi finali di energia stessa».
Va rilevato come sia di assoluto vantaggio aggiunto il ricorso ai benefici previsti dal
Conto termico nazionale, gestito dal GSE (Gestore servizi energetici), che potrà

Il Presidente

2

arrivare a coprire più della metà dell’investimento. La gestione della procedura di
selezione e del prestito sarà realizzata da Finmolise SpA.
Le agevolazioni saranno concesse sulla base di procedura valutativa con
procedimento a sportello, ovvero con l’istruttoria delle istanze secondo l’ordine
cronologico di presentazione delle stesse.


«Mi piace sottolineare – ha concluso il presidente – come quest’Azione, unitamente
ad altre che abbiamo avviato, concorra ad uno sviluppo costante e variegato del
territorio regionale e arricchisca lo scenario costruito dal POR, mirando alla
copertura puntuale degli interessi e delle esigenze dell’intera collettività, in
particolare dei segmenti di utenza ancora non completamente rappresentati dagli
interventi precedenti».
Il bando è pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Molise (edizione
straordinaria) n° 16 del 13 maggio 2019