Sanità, Toma e Brunese: puntare all’eccellenza nella formazione specialistica

oznor

«La nostra mission deve essere quella di dare
risposte adeguate ai bisogni sanitari dell’utenza, intercettando aspettative che
orientino le relative azioni di miglioramento e ulteriori percorsi futuri sui quali
impegnarsi in maniera proficua. Ecco perché occorrono preparazione e formazione
specialistica, a partire dai livelli più alti della Sanità».
Lo ha detto il presidente della Regione Molise, Donato Toma, intervenendo questa
mattina all’Unimol alla cerimonia di consegna degli attestati ai quaranta
partecipanti, provenienti da diverse regioni d’Italia, al Corso di alta formazione in
materia di sanità pubblica e di gestione ed organizzazione sanitaria, che permetterà
loro di iscriversi nell’Elenco nazionale dei direttori generali di aziende sanitarie e
ospedaliere.
Il Corso è stato reso possibile grazie al partenariato formato da Regione Molise,
Università degli Studi del Molise e Università degli Studi di Napoli “Parthenope”.
Il Corso, giunto al secondo anno, si colloca, come ha evidenziato Toma, «fra le
eccellenze del panorama nazionale e pone i suoi partner nella condizione di
affermare, con orgoglio e soddisfazione, che anche da noi è possibile puntare sulla
qualità e sulla attrattività: una dimostrazione univoca di come il Molise esista e
possa competere con altre regioni d’Italia, quando le cose si fanno perbene».
Da parte sua, il rettore Brunese ha tenuto a sottolineare il grande successo che ha
fatto registrare il Corso.
«Come tutte le cose che funzionano – ha rimarcato il numero uno dell’Ateneo –
siamo già pronti per ripartire. Sono molto contento dei risultati raggiunti. Si tratta di
un primo passo di un percorso che possiamo fare insieme alla Regione Molise, un

Il Presidente Donato Toma

2

percorso il più possibile condiviso. Nell’ambito dell’alta formazione, ci sono tante
iniziative strategiche, alle quali stiamo pensando e che porremo in essere, che
possano giovare a chi risiede in Molise, ma anche a colleghi che vengono da altre
regioni».


«L’obiettivo – ha concluso Brunese – è far accrescere ulteriormente l’elevato livello
della capacità formativa dell’Università e metterlo a disposizione dei quadri
dirigenziali».
A margine della cerimonia, il presidente Toma e il rettore Brunese hanno proceduto
alla firma di un Protocollo d’intesa tra Regione Molise e Unimol per la progettazione,
organizzazione e realizzazione di un Corso di formazione manageriale per lo
svolgimento di incarichi relativi alle funzioni di Direzione nelle Strutture complesse.
Il Corso si propone di sviluppare la capacità di innovazione organizzativa e
professionale dei partecipanti (medici, veterinari, odontoiatri, farmacisti, biologi,
chimici, fisici, psicologi), proponendo loro metodologie atte a comprendere le
Aziende sanitarie in cui operano. Il percorso formativo si prefigge il raggiungimento
di specifici obiettivi conoscitivi e di apprendimento prioritariamente alle aree di
organizzazione e gestione dei Servizi sanitari, agli indicatori di qualità dei servizi
nella sanità pubblica, alla gestione delle risorse umane, ai criteri di finanziamento e
agli elementi di bilancio e controllo, tutte capacità e competenze utili a gestire e
risolvere problemi organizzativi, economici, giuridici e gestionali.
Hanno diritto di precedenza di iscrizione al Corso i dirigenti sanitari in servizio
presso le Strutture sanitarie della Regione Molise.