Molisequattropuntozero appoggia e sostiene la battaglia sull’acqua dell’associazione ViviLarino

Questo sito appoggia e sostiene la battaglia sull’acqua dal Matese che l’associazione ViviLarino sta portando avanti in questi ultimi mesi. Una battaglia che si rende necessaria per due aspetti, il primo è che oggi dalla diga del Liscione ci mandano acqua che seppur depurata, proviene da un invaso in cui la maggior parte dei comuni scaricano acque reflue non depurate o depurate malissimo.

La seconda ragione invece riguarda l’inadeguatezza della classe politica locale a difendere i diritti dei cittadini, in questi giorni di forte disagio e di caos in molti paesi basso molisani, la mancanza d’acqua ha determinato situazioni al limite della sopportabilità. Anziani, bambini e disabili che hanno bisogno di più assistenza e quindi di più igiene, sono stati lasciati al caso. Una inadeguatezza che si riscontra anche nelle bugie di chi amministra, scrivono papelli sul telecontrollo dei serbatoi, sull’attenzione che pongono alla questione, balle spaziali alle quali per fortuna non crede più nessuno, e basta leggere un po’ di commenti sui social per rendersene conto. 48 ore senz’acqua mette a dura prova tutti, tranne gli amministratori che per non urtare la sensibilità dei loro capi in regione tacciono. Per fortuna anche in questo caso ci sono differenze sostanziali, ad esempio il sindaco di Ururi ha alzato la voce nei confronti di Molise Acque e dell’amministrazione regionale, a Larino tutti muti, non sia mai si arrabbia qualcuno. Per questo da oggi il nostro sito è a disposizione di tutti i cittadini che vogliono unirsi a questa battaglia.