Larino, mentre intere contrade sono ancora senz’acqua il Comune la spreca

Intere contrade a Larino hanno ancora i rubinetti a secco, un’emergenza quella idrica che sta raggiungendo livelli esasperanti. Se da una parte il centro cittadino, tranne alcune zone, ha l’acqua corrente senza interruzioni da qualche giorno, le campagne soffrono, Contrada Fonte Giammarco, Contrada Fonte Focolare, Contrada Cuparello ed Contrada Monte la zona più colpita, hanno i rubinetti praticamente asciutti, nonostante le rassicurazioni sia del Sindaco che del responsabile tecnico.

Capita però che oltre al danno si aggiunge la beffa, infatti, dal serbatoio di contrada Monte Arcano, l’acqua fuoriesce andando ad alimentare dei laghi privati, acqua sprecata nel vero senso della parola, mentre le contrade citate non ne hanno per niente.

Il motivo potrebbe essere che una volta raggiunto il livello di “troppo pieno” l’acqua fuoriesce perdendosi nelle campagne della zona, nonostante il problema sussista da anni nessuno vuole metterci mano. Eppure in un comunicato stampa diffuso ieri dal Comune di Larino si leggeva che: “Molise Acque ha evidenziato dei dati che, in maniera inconfutabile, testimoniano usi impropri dell’utilizzo dell’acqua erogata nelle zone rurali di Larino a partire da inizio giugno. Per tali motivi, il primo cittadino è stato invitato a porre in essere tutte le misure possibili tese a contrastare tale fenomeno”. Se un serbatoio “spreca acqua” rientra nelle misure possibili tese a contrastare l’uso improprio? I video che seguono sono stati registrati stamattina e potete giudicare voi se una cosa del genere è accettabile o meno.