Larino, Il Germoglio “a che punto è la gara d’appalto sugli impianti sportivi?”

Sono passati quasi 6 mesi dalla chiusura per la presentazione delle offerte relative all’avviso pubblico a procedura aperta con cui l’Amministrazione del comune di Larino finalmente manifestava l’interesse al completamento dei lavori presso gli impianti sportivi di c. da Monte Arcano. Ricordiamo che i lavori sono fermi ormai da diversi anni, a causa di varie vicissitudini negative che hanno anche portato ad un contenzioso in essere tra il Comune di Larino e la ditta Bio Costruzioni srl.


Tornando al bando di gara, questo prevede la sola realizzazione del manto in erba sintetica, della recinzione e delle torri faro, escludendo per motivi di budget la realizzazione delle tribune e del rivestimento della pista di atletica. Bene, dopo 6 mesi l’unica notizia ufficiale, risalente ormai all’aprile 2019, è che 9 imprese edili hanno risposto al bando pubblico e che tutte sono state ammesse alla fase di valutazione delle offerte tecniche ed economiche, di cui ad oggi vige il più assoluto segreto.
Ci sembra davvero poco per un’opera che i larinesi aspettano da 30 anni e che dovrebbe essere realizzata il più tempestivamente possibile per consentire finalmente alle società sportive di Larino di lasciare il vecchio comunale che ormai versa in uno stato indegno per i tempi che corrono.
Per giunta, il sindaco Puchetti nel recente passato aveva rassicurato più volte che entro l’estate i lavori sarebbero stati consegnati all’impresa aggiudicataria (magari ci stupirà e l’aggiudicazione avverrà entro il 23 settembre, chissà!).
Pertanto, ci chiediamo cosa sta costringendo l’Amministrazione comunale a protrarre così tanto i tempi di aggiudicazione?
Ricordiamo che i consiglieri di opposizione del Germoglio e di Noi per Larino si sono fatti promotori di diverse interpellanze e di una mozione inerente al completamento degli impianti sportivi, con la quale si chiedeva di impegnare le somme derivanti dal ribasso d’asta per il completamento della parte stralciata, ovvero la realizzazione delle tribune e del rivestimento della pista di atletica. Tale mozione venne bocciata dalla maggioranza perché ritenuta troppo vincolante.
Speriamo che ancora una volta non siano sempre i soliti nuvoloni ad aleggiare su c. da Monte Arcano e che finalmente possa splendere il sole su questa triste vicenda che per decenni ha offuscato la comunità larinese.