Missione molisana NIAF 2019, bilancio positivo

 «Gli Stati Uniti d’America hanno fatto tantissimo per i molisani. La vostra forte democrazia ha consentito ai nostri corregionali emigrati condizioni di uguaglianza al pari di ogni cittadino americano ed essi hanno saputo meritarsi la fiducia di questo Paese distinguendosi per onestà, laboriosità, rispetto delle leggi».

È un passo del discorso pronunciato dal presidente della Regione Molise, Donato Toma, davanti ai circa milleduecento partecipanti che, ieri sera, hanno gremito il salone dell’Omni Shoreham Hotel di Washington, in occasione dell’incontro di gala. Tema centrale: la cultura molisana, con tutte le sue eccellenze enogastronomiche, artigianali, paesaggistiche e valoriali. Arredamento rigidamente ispirato al Molise, regione d’onore, con poster, brochure, schermi giganti sui quali sono stati proiettati video, foto e loghi del nostro territorio e delle aziende molisane che hanno partecipato a Expo Italiana.

Sono stati premiati personaggi del mondo dell’imprenditoria italiana ed italoamericana, che si sono particolarmente distinti nella loro attività. Encomio speciale alla Regione Molise con la proiezione di un video promozionale e il saluto del governatore Toma dal palco d’onore. Prima dell’inizio della serata di gala, Toma è stato intervistato da testate statunitensi e corrispondenti a Washington di  giornali italiani.

Si chiude con un bilancio positivo la partecipazione del Molise, come regione d’onore, al NIAF 2019: scambi turistico-culturali  e commerciali, che hanno dato già esiti positivi, e fitti incontri istituzionali con diverse autorità statunitensi, Ambasciata italiana, vertici NIAF su argomenti chiave, di carattere culturale ed economico, tra Stati Uniti e Molise.