);

Larino, Caro Sindaco Puchetti prima di tutto onestà intellettuale

Amministrare Larino non è facile, e ce ne rendiamo ben conto, ma se nell’azione amministrativa manca anche un pizzico di onestà intellettuale non si va lontano e ci riferiamo alle polemiche sul cimitero, ora però vi spieghiamo nel dettaglio i fatti. Ieri mattina, sabato 8 giugno, con l’ex assessore Michele Palmieri siamo andati al cimitero perchè erano arrivate, sia a noi che a Palmieri, diverse segnalazioni sullo stato in cui versava (versa) il cimitero.

Arrivati sul posto abbiamo constatato che in effetti la situazione era oltre il limite sopportabile, e le immagini che abbiamo girato parlano da sole. Al termine del giro abbiamo incontrato un parente stretto del sindaco che immediatamente l’ha avvisato, avendo visto Palmieri, il nostro Mignogna e l’operatore Antonio Vizzarri con tanto di telecamera e microfono al seguito. Dopo pochissimo tempo si scatena una polemica feroce su facebook, dove guarda caso l’oggetto era proprio il cimitero, con alcune foto e video girati da un cittadino, quindi non da noi. Di colpo, nel pomeriggio di ieri, sempre sabato 8 giugno, arrivano in fretta e furia alcuni operai (chi? e di chi? Non lo sappiamo) che hanno, per quanto possibile in pochissime ore, dato una pulita per poi far dire al sindaco “ecco abbiamo pulito il cimitero”. Non solo, nella mattinata di oggi, domenica 9 giugno, subito dopo la pubblicazione dell’intervista a Palmieri, di colpo al cimitero si avverte di nuovo il rumore dei decespugliatori, segno che ieri hanno pulito solo un pezzo, e qui il sindaco ha ragione, che è il pezzo in cui è stata realizzata l’intervista, ma tutto il resto è ancora li visibile a tutti. Ora, siccome abbiamo capito che a Larino se protesti su facebook ottienei attenzioni, a noi sta pure bene, ma la mancanza di onestà intellettuale del sindaco, nell’ammettere la reale esposizione dei fatti è disarmante e sgradevole. Inutile ripetere che queste cose succedono quando non c’è programmazione e organizzazione nella pulizia del verde pubblico e del cimitero in particolare, e a noi risulta che addirittura sono stati tagliati dal bilancio di questa amministrazione, i fondi per la pulizia del cimitero. Quindi caro sindaco, noi non parteggiamo per nessuno e questo sia ben chiaro, noi eponiamo i fatti, e i fatti sono che siete corsi sabato pomeriggio e domenica mattina a pulire il cimitero, e questo i cittadini, caro Pino, lo capiscono benissimo, non ci vuole la zingara a divinar ventura, solo che tu cercando di mettere una pezza a colore hai semplicemente accertato ciò che noi abbiamo scritto e fatto vedere. Perchè la pulizia del cimitero non è programmata cosi come si faceva prima? Perchè avete mandato gli operai sabato e domenica a pulire, a proposito gli sono stati pagati gli straordinari e i compensi accessori dello stipendio per il lavoro straordinario e fine settimanale? Ecco caro sindaco, noi questo intendiamo per onestà intellettuale, sicuramente mentire alla cittadinanza non è mai positivo, farlo di fronte a prove certe e inconfutabili, come il video nella nostra pagina, è peggio ancora. Ti salutiamo e tiauguriamo buon lavoro.